Le Sonneur

L’unico senso intimo delle cose è che esse non hanno nessun senso intimo (Fernando Pessoa)

Se il bisogno di relazionarsi all’ambiente è implicito nella comunicazione e nella conoscenza di sé, nel lavoro del misterioso street artist parigino Le Sonneur questo nasce da una riflessione sul rapporto profondo e gestuale che si instaura tra noi e il mondo delle cose fisiche che abbiamo intorno. Come vivrebbe l’essere umano senza l’interazione con gli oggetti? Forse è questa una delle tante domande che guidano la ricerca artistica di Le Sonneur. La sua proposta che scandaglia, interroga e contempla il senso e il valore delle cose è articolata in più momenti: dalle illustrazioni ai blitz nello spazio pubblico, dove il contesto di azione diventa assolutamente necessario nella costruzione del significato dei suoi lavori. Una ricerca po.etica e politica allo stesso tempo che si muove sul confine tra archetipi domestici e spazio urbano, tra sfera pubblica e privata. Dimensioni espresse da serrature, chiavi, missive sentimentali e campanelli per esterni, passando dal concreto alla metafora, come se si volesse dichiarare che il rapporto con le persone e le cose non è solo fisico ma anche emozionale e mentale.

di Francesca Londino

Tags from the story
,
Written By

ARTE.MODA.TENDENZE.CULTURA