Ashkan Honarvar

E se tutti noi fossimo sogni che qualcuno sogna, pensieri che qualcuno pensa? (Fernando Pessoa)

I collage di Ashkan Honarvar, noto artista visivo di origini iraniane, cresciuto e residente in Norvegia, sembrano racchiudere gli elementi tipici di un mondo surreale di contrappunti anatomici, vegetali e simbolici. Di voluttuosi fiori e di antichi libri di botanica, di corpi smembrati e frammenti di opere del passato, di ritagli di colore e gemme preziose, di lucidi teschi e luminose ali di farfalle. Un caos meditato che innesca un processo disturbante e destabilizzante ma anche una riflessione ironica e diretta sul senso del vedere. La ricerca di insoliti equilibri compositivi e la creazione di mondi totalmente re-inventati indica quanto sottile possa essere il confine tra Eros e Thanatos, tra reale e immaginario, tra irrazionale e logica, tra aggressività e bellezza.

Ashkan Honarvar ha studiato illustrazione alla Utrecht School of Arts, nei Paesi Bassi. I suoi collage, realizzati rigorosamente a mano, sono esposti in tutto il mondo e amati tantissimo dal mondo della moda e dell’illustrazione editoriale.

di Francesca Londino

Written By

ARTE.MODA.TENDENZE.CULTURA