Camilla d’Errico

In ogni istante della nostra vita abbiamo un piede nella favola e l’altro nell’abisso (Paulo Coelho)

Ludiche, colorate, fiabesche. Le illustrazioni di Camilla d’Errico, artista pop surrealista italo-canadese molto apprezzata dal pubblico, attingono al fenomeno dello shōjo manga, all’iconografia pop, alla letteratura nipponica e alla tradizione della fiaba europea, per cristallizzare il tutto in tante storie. La sua è una visione fantastica e surreale, un manieristico gioco al contrario che trasporta l’immagine verso un processo di metamorfosi del visibile. Le sue opere sono anelli di una catena di esperienze e sensazioni che si intrecciano per creare una linea di conduzione delicata e leggibile. Mettendo in scena magiche e sognanti adolescenti, circondate da una colorata e insolita fauna, Camilla d’Errico esplora sempre la stessa galassia, quella dell’io femminile, scoprendo ogni volta nuovi paesaggi, nuove luminose apparizioni, dietro profondi colori pastello, metafora cromatica di un percorso di immersione onirica.

Camilla d’Errico vive a Vancouver dove si è laureata in grafica e design digitale. Nel 2007 ha partecipato a una mostra di snowboard dipinti a mano dove è stata notata dal suo primo collezionista. Nello stesso anno ha organizzato la sua prima mostra personale a Los Angeles. Da allora non si è mai più fermata.

di Francesca Londino

Written By

ARTE.MODA.TENDENZE.CULTURA