Come dolci incubi…

Attenzione alle paure del giorno. Amano rubare i sogni della notte (Fabrizio Caramagna)

I suoi dipinti appartengono a un mondo sconosciuto e segreto, stando in bilico su filo nascosto e teso di una deliziosa malinconia: immagini dai toni surreali che ritraggono figure femminili imperscrutabili dagli umori sconfinati. La pittrice siciliana Elisa Anfuso si muove sull’impercettibile ma resistente linea che separa lo spazio dal tempo, la realtà dall’altrove, offrendo all’arte un’altra possibilità d’accesso al presente, attraverso un linguaggio che fonde sorpresa, intelligenza, sogno, fantastico, perturbante, paradosso e non senso. Opere fiabesche e magiche, spazi e volti pervasi da una leggerezza trasognata, oggetti prelevati dalle favole che diventano pretesto per segnalare i meccanismi inconsci del disorientamento, dello sconcerto e dell’angoscia, tra le meraviglie rabbrividenti di dolci incubi vissuti a occhi aperti.

Elisa Anfuso (classe 1982) è nata a Catania, dove vive e lavora. Laureata in Discipline Pittoriche, è stata vincitrice del Premio Arte Laguna e  finalista al Premio Combat (2010).  Ha esposto in tutta Europa e le sue opere sono presenti in importanti collezioni private.

di Francesca Londino

Tags from the story
,
Written By

ARTE.MODA.TENDENZE.CULTURA