Quasi umane…

Angeli tatuati e trasgressivi dai volti pallidi e struggenti. Occhi grandi, importanti, impregnati di un’inconsolabile nostalgia.

Sembrano equilibriste in bilico su una fune che oscilla tra castità e sensualità. Delicate, perfette, quasi umane nella loro algida bellezza. Visioni che nella tensione onirica trovano la loro realtà. Sono le  Enchanted Dolls di Marina Bychkova, doll artist siberiana che vive in Canada. Bambole-sculture snodabili in porcellana, apprezzate ma soprattutto rispettate dai collezionisti di tutto il mondo per la loro inconfondibile personalità. Piccole figlie della surmodernità, dimensione ideale per il ritorno al futuro di dive d’altri tempi. Meravigliose come non mai!

di Francesca Londino

dollsdollsdoll

Tags from the story
Written By

ARTE.MODA.TENDENZE.CULTURA