Dreams/Sogni

Una grande tensione mistico-emotiva, proiettata verso una visione onirica della realtà, aleggia intorno a colori psichedelici giocati sull’intera scala cromatica.

Mixed-media effervescenti che creano vibranti meraviglie visive, in cui si incontrano, sorprendentemente, fiori, arabeschi, ali di farfalle, effetti ottici, altari tchotchkes, flussi senza fine, guru e divinità femminili. Un immaginario, proteso a evitare etichette e freni inibitori, che si propone attraverso un’espressività  libera e incalzante. Gillian Keller tende a fondere tutti questi elementi immaginifici, così come è nella sua personalità di vivere intensamente le esperienze, di relazionarsi con la vita, le persone, le cose, la natura. Le sue opere sono motivate da un sentimento di libertà unito a a un percorso di ricerca interiore. Il fare artistico rappresenta, quindi, il momento e il pretesto per misurarsi con la dimensione del sogno e con le più profonde emozioni, restando in bilico tra pulsioni e rigore, tra ordine e divertissement.

Gillian Keller è cresciuta tra il Montana e lo Stato di Washington. Vive a San Francisco, dove si è trasferita il giorno dopo aver conseguito un Bachelor of Fine Arts all’Università di Idaho. Adora i viaggi astrali, il rock neo-psichedelico e la meditazione sui tacchi.

di Francesca Londino

Written By

ARTE.MODA.TENDENZE.CULTURA